Crostata salata di grano arso, funghi e Patata di Bologna D.O.P.

5 Persone

Difficoltà media

INGREDIENTI

Per la brisèe di grano arso all'olio d'oliva:
140 g di farina 0
40 g di farina di grano arso
60 ml di olio extravergine di oliva
50/60 ml di acqua
⅓ cucchiaino di sale fino
semi di sesamo q.b.

Per il ripieno:
500 g di funghi misti (pioppini, champignon, finferli)
170 g di crescenza
60 g di asiago
1 uovo
sale e pepe
timo fresco q.b.
1/2 spicchio di aglio

Per la copertura:
350 g di Patate di Bologna D.O.P. lessate e schiacciate
200 g di ricotta
1 tuorlo piccolo
sale e pepe
timo fresco q.b.

Crostata salata di grano arso, funghi e Patata di Bologna D.O.P.

PREPARAZIONE

In una ciotola unite le due farine, l’olio, il sale e l’acqua impastate sino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. Formate una palla, avvolgetela nella pellicola e fatela riposare in frigorifero per circa 1 ora.

Stendete ora la pasta in una sfoglia sottile ricopritela con i semi di sesamo e pigiate con il matterello, rivestite uno stampo antiaderente tondo a cerniera di 20 cm di diametro, fondo e bordo per un altezza di 3 cm.

Preparate ora il ripieno: pulite i funghi; spuntate i gambi e lavateli velocemente per eliminare i residui di terra, fateli scolare e affettateli. In una padella ponete dell’olio, l’aglio a pezzettini e fate rosolare, quindi unite i funghi aggiustate di sale e portate a cottura a fuoco vivace. Spegnete e lasciate raffreddare, mettete da parte qualche fungo per la decorazione.

In una ciotola unite, ora, i funghi, l’uovo, l’asiago fatto a dadini, la crescenza e qualche fogliolina di timo. Aggiustate di sale e pepe. Mescolate e versate nel guscio di brisèe. Cuocete la crostata nel forno già caldo a 200° C per circa 20 minuti.

Nel frattempo in una ciotola unite le patate precedentemente lessate e schiacciate, la ricotta e il tuorlo. Aggiustate di sale e pepe e mescolate.

Togliete la crostata dal forno e con l’aiuto di un sac a pochè  munito di bocchetta a stella formate dei ciuffetti con il composto di patate e ricotta ricoprendo tutta la crostata. Rimettete in forno e continuate la cottura sino a doratura. Ora sformatela e fatela raffreddare su una gratella. Decorate con foglioline di timo e qualche fungo tenuto da parte.

 

By Tiziana Ricciardi di Deliziosa Virtù

 

Continua a gustare la Patata di Bologna D.O.P.

Tutte le ricette