Programma di Sviluppo Rurale dell'Emilia-Romagna 2014-2020.

PSR 2014-2020. MISURA 3 – TIPO DI OPERAZIONE 3.2.01 “ATTIVITÀ DI PROMOZIONE E INFORMAZIONE DA GRUPPI DI PRODUTTORI SUI MERCATI INTERNI” (FOCUS AREA 3A).

ANNUALITÀ 2021 – IN CORSO

CONSORZIO DI TUTELA PATATA DI BOLOGNA D.O.P.
SEDE: VIA B. TOSARELLI N. 155 – VILLANOVA DI CASTENASO –CASTENASO (BO)
CUAA E CODICE FISCALE e P.IVA: 02283901201
NUMERO DOMANDA AGREA: 5205732
CUP PROGETTO: E52E21000090007
DETERMINA APPROVAZIONE DEL PROGETTO: Num. 474 del 14/01/2021
VALORE DEL PROGETTO E IMPORTO SPESA AMMESSA A CONTRIBUTO: EURO 116.300,00
VALORE DEL CONTRIBUTO OTTENUTO: EURO 81.410,00€ pari al 70% del PROGETTO
DURATA DEL PROGETTO: 9 MESI  

OGGETTO: ATTIVITA’ DI PROMOZIONE RELATIVA AL PRODOTTO TUTELATO “PATATA DI BOLOGNA DOP”

Con questo progetto il Consorzio intende posizionare la Patata di Bologna DOP come prodotto unico e d’eccellenza attraverso le testimonianze di 10 chef del territorio che prepareranno ognuno una ricetta esclusiva con protagonista la Patata di Bologna DOP.

Il progetto si svolgerà in un arco temporale previsto dal bando di circa 9 mesi partendo con una fase di preparazione e realizzazione di tutto il materiale informativo e promozionale (ricettario, programma dell’iniziativa, video interviste agli chef, adesivi). La comunicazione dell’iniziativa prevede la realizzazione di:

  • Una sezione dedicata del sito web della Patata di Bologna DOP in cui verranno presentate le ricette
  • Una campagna social veicolata sui profili Facebook e Instagram del Consorzio
  • Una campagna radio diffusa sui network locali

L’iniziativa verrà lanciata con un evento di kick off, a cui saranno invitati giornalisti, rappresentanti istituzionali, associazioni di promozione del territorio, influencer e consumatori.

Il progetto contribuirà ad accrescere l’awareness del prodotto e valorizzare il legame col territorio, già affrontato con il progetto “coltivatori di valori”, anche attraverso gli chef e i ristoranti della zona, ambasciatori del buon mangiare del territorio, di cui la patata di Bologna DOP è una evidenza inconfondibile e costantemente presente.

PSR 2014-2020. MISURA 3 – TIPO DI OPERAZIONE 3.2.01
“ATTIVITÀ DI PROMOZIONE E INFORMAZIONE DA GRUPPI DI PRODUTTORI SUI MERCATI INTERNI”

ANNUALITÀ 2019-2020 – CONCLUSO

CONSORZIO DI TUTELA PATATA DI BOLOGNA
D.O.P. IN SIGLA CONSORZIO PATATA DI
BOLOGNA D.O.P.
CUP: E55B19000070007

Importo investimento 292.636,50 euro.
Importo contributo concesso 204.845,55 euro.

Il progetto, ammesso con la domanda di sostegno n. 5103863, si prefigge un approccio proattivo in linea con le attuali tendenze della comunicazione. Utilizzando i mezzi ritenuti fra i più efficaci, il progetto aveva l’obiettivo di collegare nella mente del consumatore l’idea “Patata di qualità” con un territorio specifico e un Consorzio che la protegge e ne garantisce l’alto livello qualitativo.

Il progetto si è svolto in un arco temporale di 18/24 mesi con una strategia di comunicazione integrata che ha raggiunto un ampio target trasversale per creare notorietà, prestigio e fidelizzazione nei confronti del Consorzio di Tutela della Patata D.O.P. di Bologna.

Il Consorzio è espressione di un territorio che racchiude storia, valori, cultura e merita di essere raccontato attraverso un prodotto di eccellenza: la Patata di Bologna D.O.P.

In particolare è stato realizzato un importante progetto sulla tracciabilità del prodotto e dei suoi produttori. Il sito esistente è stato implementato con un’area dedicata alla filiera e alla storia dei produttori del Consorzio.

È stato realizzato un nuovo spot tv che costituisce l’elemento chiave di un’ampia campagna pubblicitaria, declinata a sua volta anche su testate stampa. Insieme è stata predisposta un’importante presenza web su portali di grande richiamo come Giallo Zafferano e sui principali social media del Consorzio.

Tutta la strategia di comunicazione è stata attenta a dialogare con diversi target: primo fra tutti il consumatore finale, con l’obiettivo di informarlo e sensibilizzarlo sui plus del prodotto e del suo luogo di origine.

I consumatori sono sempre più attenti alla qualità e alla provenienza del prodotto. Cercano garanzie su origine qualità, genuinità e rintracciabilità della materia prima utilizzata.

Ecco che gli obiettivi prioritari sono quelli di consolidare la quota di mercato e di migliorare la presenza sul territorio del marchio, attraverso la promozione del prodotto D.O.P. Ma non solo, il consumatore deve essere informato e reso consapevole del significato e della qualità che acquista nello scegliere un prodotto D.O.P.

INFORMAZIONI SUL SOSTEGNO RICEVUTO MISURA 3 REGIMI DI QUALITÀ DEI PRODOTTI AGRICOLI E ALIMENTARI OPERAZIONE 3.2.01  

ANNUALITÀ 2014-2018 – CONCLUSO